Wine Tuor in Cantina

Valpolicella
Pianure veronesi by Colombo3000
Pianure veronesi by Colombo3000

A sud della città di Verona si estende una pianura chiamata “Bassa” veronese. Si tratta di un territorio dai colori vivaci d’autunno che vengono offuscati dalle nebbie invernali che ti avvolgono e danno un senso di mistero al paesaggio. D’estate, durante le ore diurne, il sole scalda parecchio questa zona, ma più si avvicina l’ora del tramonto, più è un’emozione vederlo appoggiarsi all’orizzonte per poi scomparire.

E’ una zona semplice, caratterizzata da estesi spazi coltivati dove emerge la massima espressione della cultura contadina. Qui si coltivano il riso di Isola della Scala il radicchio veronese, la patata di Cologna Veneta, il cavolo di Castagnaro, la mela di Zevio.

Queste distese di culture vengono interrotte solo dal fiume Adige che da vita a questa campagna.

Oltre alla tradizione rurale, qui ha avuto modo di farsi spazio anche l’artigianato ed è diventata una zona conosciuta per la produzione di mobili.

Percorrendo comode strade si può attraversare questa pianura e sostare per far visita a chiese romaniche, castelli medievali, ville venete, corti rurali ed assaggiare le prelibatezze che troverete in ristoranti e trattorie tipici di cittadine e paesi di questa zona.

I comuni che popolano la pianura sono numerosi ed ognuno merita di essere visitato per le sue particolarità, si tratta di: Arcole, Bevilacqua, Bovolone, Buttapietra, Cerea, Cologna Veneta, Gazzo Veronese, Isola della Scala, Legnago, Salizzole, Sanguinetto, Sommacampagna, Vigasio, Villafranca e Zevio.